0 items / 0.00

About


I Nostri gioielli No War Factory sono realizzati a mano da artigiani del Laos riciclando l'alluminio recuperato da frammenti di bombe sganciate dagli americani durante la guerra del Vietnam. Una volta importati in Italia vengono rivisitati ed impreziositi da Francesca Barbarani ,artigiana orafa di Viareggio. A fine di ogni anno il 10% netto dei proventi verrà devoluto all' Associazione di Volontariato Ink for Charity per acquistare e distribuire filtri in ceramica (trattati con argento colloidale), che serviranno a purificare l'acqua per le famiglie dei villaggi rurali, mentre il costo delle materie prime viene pagato direttamente agli artigiani del villaggio di Ban Naphia aiutando così l'economia.

Dal 1964 al 1973 Gli Stati Uniti hanno sganciato oltre due milioni di tonnellate di ordigni sul Laos durante 580.000 missioni aeree pari ad un aereo carico di bombe ogni 8 minuti, 24 ore al giorno , per 9 anni - rendendo il Laos il paese più bombardato nella storia. Una delle zone più colpite fu la “Piana delle Giare” ed i villaggi adiacenti. Nel 1975 i bombardamenti cessarono, la guerra finì. Fu durante quei giorni di rapido cambiamento che un viaggiatore straniero visitò i villaggi di quella zona e lasciò loro un idea che insegnò come trasformare qualcosa che uccide in qualcosa che nutre, migliorando così l'economia dei villaggi: creare cucchiai, bracciali ed altri ornamenti dall'alluminio dai resti delle bombe e delle cisterne di carburante che deturpavano i terreni della “Piana delle Giare” ed i territori circostanti. 

Our No War Factory jewels are handmade by Laos craftsmen recycing the aluminum recovered from scraps of bombs released by the Americans during the Vietnam War. 10% of the proceeds will go to the Ink for Charity, italian Voluntary Organization, to buy ceramic filters that will serve to purify water in rural villages.

From 1964 to 1973 the United States dropped over two million tons of bombs on Laos during 580,000 air missions, amounting to a planeload of bombs every eight minutes, 24 hours a day, for 9 years.  This makes Laos the most heavily bombed country in history . One of the hardest hit areas was the "Plain of Jars" and the adjacent villages. In 1975 the bombing stopped, the war ended. It was during those days of rapid change that a foreign traveler visited the villages of that area, leaving the idea to turn something that kills, into something that nourishes, thus improving the economy of the villages.  Spoons, bracelets and other ornaments made from the aluminum remnants of the bombs and fuel tanks that disfigured this land were created. With the purchase of each manufactured piece you will help to support the economy of the villages and to clean up the surrounding land.

Per saperne di più visitate le nostre pagine 

www.inkforcharity.it

www.facebook.com/inkforcharity

www.facebook.com/nowarfactory

No War Factory di Massimo Moriconi 

Via Zanardelli 104 55049 Viareggio (LU) Italy

P.I. 02469190462 

nwbitalia@gmail.com